Prodotti
Tether Talk
In viaggio con ONsite DTap Power Solution!
Tutto è iniziato con un cavo
Alimenta la tua fotocamera DSLR per il time-lapse e il video con il sistema di alimentazione Case Relay
Il mirroring dello schermo verso un altro monitor in studio
Trasforma il tuo iPhone in un monitor per camere Sony e Panasonic
6 suggerimenti su come prendersi cura dei cavi
Tre suggerimenti per organizzare il tuo studio fotografico
La scelta del giusto cavo per il tethering
Tutorial: impostare il set per acquisire i vostri scatti con il pc
Aumentare i vostri introiti agli eventi con un Photo Booth
Continua...

Tether Talk

La scelta del giusto cavo per il tethering
()






Adesso che hai la fotocamera, il computer e il software per il tethering, è il momento di provvedere al cavo di collegamento. Conosco già la tua domanda: “Non posso usare il cavo in dotazione alla mia fotocamera?”. La risposta è sì. Tuttavia c’è un problema. Il cavo in dotazione di solito è lungo 1 metro, quindi non è sufficiente, a meno che non posizioni la fotocamera su un treppiede proprio di fianco al computer. Questo lo puoi fare quando scatti foto macro o di prodotti, ma in genere si preferisce avere la libertà di spostasi grazie a un cavo molto più lungo.

A questo punto le opzioni due:

  1. Acquistare un cavo di prolunga per quello in dotazione alla fotocamera.
  2. Acquistare un nuovo cavo più lungo.

Entrambe le opzioni sono valide. Le specifiche per l’USB 2.0 e USB 3.0 limitano la lunghezza del cavo a circa 450 cm senza che occorra una prolunga attiva. Significa che puoi comprare un cavo lungo fino a 350 cm e se te ne serve uno più lungo devi procurarti una prolunga.

Inoltre, nella scelta del cavo ti consiglio il tipo arancione ad alta visibilità. Essendo più visibile evita alle persone di inciampare ed è facilissimo da trovare nella borsa dell’attrezzatura.